Per informazioni contattateci al (+39) 039 2782954 o scrivete a ognalab@ognalaboratori.it

Superseal Cement

Superseal Cement

56.36

Cemento E.B.A. espressamente realizzato per la chirurgia endodontica, nelle otturazioni retrograde e nelle perforazioni radicolari.

Cemento E.B.A. espressamente realizzato per la chirurgia endodontica, nelle otturazioni retrograde e nelle perforazioni radicolari.

COMPOSIZIONE

Polvere: ogni capsula da 200 mg contiene:

  • Zinco ossido 60 mg
  • Alluminio ossido 68 mg
  • Calcio Tungstato e resina naturale q.b.

Liquido: ogni flaconcino da 4 g contiene:

  • Eugenolo 1,5 g
  • Acido 2-etossibenzoico 2,5 g
PROPRIETA’

SUPERSEAL è un cemento radiopaco che grazie alle elevate caratteristiche meccaniche è particolarmente adatto in chirurgia endodontica. E’ biocompatibile, dimensionalmente stabile, non riassorbibile e presenta un pH neutro che contribuisce a renderlo ben tollerato dai tessuti periapicali.
SUPERSEAL è indicato in tutti quei casi dove occorre un cemento estremamente consistente con eccezionali proprietà di resistenza meccanica e garanzia di ermeticità ed, in particolare, nelle otturazioni retrograde o nelle riparazioni delle perforazioni radicolari.
SUPERSEAL garantisce un buon sigillo stabile nel tempo ed è di facile applicazione.
E’ particolarmente adatto quando la cavità è di notevole grandezza e l’uso dell’amalgama è controindicato per la sua espansione che può determinare fratture radicolari.
Nelle riparazioni delle perforazioni del terzo coronale delle radici garantisce una buona resa estetica non pigmentando i tessuti. La sua buona radiopacità permette il controllo del sigillo.

INDICAZIONI

Cemento per chirurgia endodontica, particolarmente indicato per otturazioni retrograde e riparazioni di perforazioni radicolari.

MODALITA’ D’USO
  • Usare un foglio del blocco da impasto (Ognablock) dato in dotazione.
  • Per impastare utilizzare una spatola in acciaio inossidabile pulita e asciutta.
  • Versare sul foglio una goccia di liquido.
  • A parte deporre la quantità di polvere di una o due capsule.
  • Portare sul liquido da metà a tre quarti della polvere spatolando vigorosamente fino a quando, aggiungendo anche altra polvere, non si raggiunge una consistenza di uno stucco non appiccicoso che permetta di preparare dei rotolini di pasta del diametro di circa ½ mm.
  • Il trasporto del cemento nella cavità preparata è più agevole se si preparano delle masserelle di forma conica e di piccole dimensioni.

Isolamento del campo: la cavità deve essere ben asciutta

  • Applicare il materiale con spatole in acciaio inossidabile e condensarlo con condensatori lisci in acciaio.
  • Di norma il materiale è di facile manipolazione. Se si rende necessario si possono isolare gli applicatori inumidendo la parte lavorabile con alcool.

I tempi di indurimento dipendono da temperatura, umidità e dai rapporti polvere/liquido.
L’indurimento nel cavo orale si completa nell’arco di 10 minuti circa e può essere accelerato spruzzando acqua calda.

Documentazione tecnica (.pdf)

COD: DC015045 - Hai bisogno di aiuto? Contattaci Lascia feedback

Categoria: .


Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/ognal640/public_html/new/wp-content/themes/dante/woocommerce/single-product/meta.php on line 37

Condividi
b3346fe11d
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
af488fce4d
806
0
Accetto
Declino
http://google.it
1

Questa piattaforma è destinata esclusivamente a operatori
professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili
per la salute e la sicurezza del paziente.

Pertanto, per procedere alla visualizzazione,
dichiaro di essere un operatore sanitario.

Accetto Declino